Il Fulgor al Castello presenta – La dolce vita di Federico Fellini

Dopo il grande successo di martedì 31 luglio con il film cult di Alfred Hitchcock Psycho, il Cinema Fulgor ritorna all’Arena del Castel Sismondo con un’altra pellicola che ha segnato la storia del cinema “La Dolce Vita” di Federico Fellini.
Continua il grande cinema sotto le stelle!

Vi ricordiamo che la serata fa parte della rassegna “Fulgor al Castello – Il suono nel Cinema” un evento che saprà proporre, in un’arena estiva, grandi classici della cinematografia mondiale accompagnati da una riflessione ed una toccante riproduzione dal vivo dei tratti più salienti delle colonne sonore.

Martedì 21 agosto il secondo appuntamento all’Arena del Castel Sismondo. Protagonista della serata sarà Federico Fellini con La Dolce Vita (1960) e le musiche di Nino Rota.
Per questa speciale occasione avremo il piacere di ospitare con noi Francesca Fellini e lo scrittore e giornalista Gianfranco Angelucci per parlare ed approfondire la figura del grande regista e del film che segnò un’epoca.
A seguire un’introduzione musicale al film con Davide Tura e il Virgilio Ensemble
Vi aspettiamo dalle ore 20

PROGRAMMA

ore 20,00 Aperitivo / Buffet a cura del Cinema Fulgor
ore 20,30 Francesca Fellini incontra Ginfranco Angelucci
ore 21,00 Davide Tura e il Virgilio Ensemble suonano Nino Rota
ore 21,30 proiezione del film La Dolce Vita

In collaborazione con Libreria Riminese e Ass. Zeinta Di Borg

E’ possibile prenotare chiamando dalle ore 20 alle ore 23 (escluso mercoledì 15) il Cinema Fulgor.

I biglietti possono essere ritirati da lunedì 13 fino a sabato 18 agosto, dalle 20 alle 22.30.

Vi ricordiamo che è possibile acquistare i biglietti la sera stessa presso il Castel Sismondo, martedì 21 agosto dalle ore 19.30 fino ad esaurimento posti.

Ingresso al Castello ore 20.

GIANFRANCO ANGELUCCI

Scrittore, regista, giornalista, vivo a Roma da quasi mezzo secolo, considerandola la mia città malgrado le radici adriatiche.

Collaboratore di Fellini, ha dedicato buona parte della sua attività di regista e saggista ricordando attraverso film e scritti l’attività del Maestro. Ha curato volumi di film diretti dal regista riminese (Amarcord, Casanova, E la nave va, Ginger e Fred, Block notes di un regista), altri fotografici (La dolce vita e Un regista a Cinecittà), e ha realizzato documentari sulla sua attività. Nel 1994 ha pubblicato il romanzo L’amore in corpo e nel 2000 Federico F. Nel 1997 è stato incaricato, dalla famiglia del regista scomparso, di dirigere la Fondazione Federico Fellini. In proprio, Angelucci ha diretto nel 1981 il lungometraggio Miele di donna,

LIBRI

Giulietta Masina attrice e sposa di Federico Fellini 2014
Segreti e bugie di Federico Fellini 2013
Federico F. 2000

  • martedì 21 agosto 2018
    Cinema Fulgor
    20.00
true
Dettagli Film